Associazione Istruzione Unita Scuola Sindacato Autonomo


Sede Nazionale: Via Olona n.19-20123 Milano Info 3466872531



lunedì 29 settembre 2014

Ansia di accettazione sociale: come la superano i prof?

Bella domanda, si potrebbe dire e noi la facciamo ai nostri lettori nel solo intento di conoscere un po’ meglio i docenti e il mondo che li circonda. Nessuna velleità scientifica dunque, ma solo il piacere di dialogare con loro su versanti diversi, più personali, forse anche più intimi. Uno sforzo della nostra redazione in omaggio allo straordinario mondo della scuola, nella certezza che altri ci copieranno.
Secondo gli studiosi, i disturbi da stress sono fra i problemi psicologici più frequenti, per cui sorge spontanea la domanda se lo stress presente intorno a noi abbia il potenziale di contaminarci e comprometterci. E se è così, cosa fare per vincerlo o comunque per evitare questo pericoloso contagio? Ma non solo. Secondo illustri psicoterapeuti “tutti noi abbiamo provato almeno una volta nella vita l'ansia, ma ognuno di noi ne dà un'accezione differente: eccitazione, nervosismo, preoccupazione, panico, apprensione, tensione”.
“Sono diverse sfumature di uno stesso concetto. Lo stato d'ansia sperimentato dipende anche e soprattutto dalle proprie caratteristiche personali e dalla situazione specifica in cui si innesca. Un meccanismo che tende a cronicizzarsi in un circolo vizioso di attivazione emotiva disfunzionale in risposta ad una situazione che si ipotizza di non sostenere. Conoscere le proprie capacità di adattamento e rispondere in base alle proprie risorse personali può essere un primo passo di autoterapia”.
Senza alcuna pretesa scientifica, ma con il solo intento di capire meglio il variegato mondo del personale della scuola, mettiamo in linea un altro sondaggio relativo alle strategie che i docenti adottano per cercare maggiore sicurezza nei rapporti con i colleghi che poi, essendo tutti nella stessa condizione, costoro, “gli altri”, è ciascuno di noi.
Studiosi della materia suggeriscono, per vincere il disagio coi colleghi e aumentare quindi la nostra sicurezza rapportandoci con loro, alcuni stratagemmi sul tipo: “non aspettiamo che siano gli altri a fare il primo passo”, anche perché “concedersi mentalmente di poter sbagliare non è segno di debolezza: verosimilmente è ciò che tutti, e quindi anche gli altri, staranno provando”.
L'ansia dell'accettazione sociale fra pari, amici, compagni di scuola, comunità scolastiche “è un fenomeno del tutto normale: non ci deve spaventare, dobbiamo solo imparare ad utilizzarla, non a subirla. L'essere accettati e godere di credibilità nei confronti degli altri è fondamentale, noi siamo idiosincraticamente animali sociali e avere un posto nel «branco» è una delle più comuni fonti di ansia”, spiegano ancora gli psicologi.
“Altrettanto fondamentali sono le nostre idee e il nostro modo di pensare: sì alla conformazione che semplifica la vita sociale, ma non dimentichiamo d'imparare a piacerci, gli altri ci vedono con i nostri occhi”.
Che fare allora? Le domande che proponiamo sono le stesse, nonostante le dovute modifiche per adattarle al personale della scuola, proposte a gruppi di lavoratori di altri ambiti e le lanciamo così come le nostre brevi conoscenze ce li suggeriscono e soprattutto senza, lo ripetiamo, intento scientifico o volontà inquisitrice o per trarne statistiche. Un modo per interagire meglio coi nostri lettori e provare insieme con loro a conoscere meglio le colonne portanti della nostra istruzione: gli insegnanti appunto. 

martedì 23 settembre 2014

Darsena center, il calendario aggiornato degli eventi

Infopoint sull’Esposizione Universale, centro informazioni sui lavori di riqualificazione della Darsena e di piazza XXIV Maggio e spazio polifunzionale per l’organizzazione di iniziative ed eventi legati ai temi di Expo Milano 2015, a partire dall’energia.
Darsena Center
Il Darsena Center è un nuovo spazio pubblico aperto tutti i giorni dalle 15 alle 21 ( il sabato anche dalle 10 alle 12).
Tutta l’area è dotata di servizio OpenWi-fi Milano, la rete di connessione comunale per navigare gratuitamente e ad alta velocità. Sul prato è a disposizione dei visitatori una panchina dal design innovativo, mentre al piano terra della struttura è stato installato un erogatore di acqua liscia e gasata MilanoBlu, fornito da Metropolitana Milanese S.p.A. All’interno sono reperibili informazioni multimediali sui i temi dell’Esposizione Universale 2015 “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”, sulle trasformazioni in atto nell’area Darsena/piazza XXIV Maggio e in distribuzione gratuita anche materiale informativo per ragazzi e famiglie sui temi del risparmio energetico e della raccolta differenziata.
CALENDARIO AGGIORNATO
Orario d’apertura, da lunedì a domenica, dalle 15 alle 21.
Per i bambini: attività e laboratori dedicati tutti i pomeriggi, 7 giorni su 7, dalle 15:30 alle 18:30, i più piccoli potranno divertirsi con i disegni della mascotte Foody da colorare, mentre i più grandi potranno cimentarsi con il gioco da tavola di Expo Milano 2015.
Sportello energia: tutti i sabati dalle 10 alle 12 del mattino i cittadini potranno trovare informazioni sui temi del fonti rinnovabili, dell’efficienza e del risparmio energetico. Per maggiori informazioni 
MARTEDI CULTURA - 23 settembre ore 19:00 Expo. A piedi nella Milano di domaniAttraversare la città, per conoscerla, scoprirla e amarla: in occasione della Giornata nazionale del Camminare (il 12 ottobre) guardiamo Milano e l'Expo con occhi e passo nuovi. Con Gianluca Migliavacca di "Trekking Italia", Marta Candiani di "Scoprire Milano e dintorni" e Miriam Giovanzana, Terre di mezzo. Per ulteriori info: www.terre.it
GIOVEDI SCIENZA - 25 settembre ore 18:30 fermare il riscaldamento globalesi è tenuto a New York il Climate Summit 2014 voluto dal Segretario Ban Ki-moon per porre basi di un nuovo accordo globale di riduzione delle emissioni climalteranti. Ce lo racconta Stefano Caserini Ingegnere Ambientale e Docente di Mitigazione dei cambiamenti climatici. Ciclo di incontri a cura del Dipartimento Energia del Politecnico di Milano.
INIZIATIVE SPECIALI
Il tempo delle donne. Tutta l’energia della città – 26 settembre, ore 17:30-19:30
In occasione del Festival Il tempo delle Donne, il Comune di Milano e Radiomamma organizzano un ‘milk-aperitivo’ con le mamme e i papà di Milano. Attività di intrattenimento per i più piccoli e aperitivo gratuito con cibi e bevande biologiche. Saranno distribuiti marsupi di cortesia e milkshirt con tasca per l'allattamento.
Dalle 18:30 tavola rotonda sui progetti ConciliaMilano e ‘Happy popping’, alla presenza dell’assessora Chiara Bisconti, A. Giungi, C. Jesi (Radiomamma) e V. Di Bussolo (Ikea).
Modera Elisabetta Andreis del Corriere della Sera. Si ringraziano Stokke – www.stokke.it, Agrispesa - http://www.agrispesa.it/, Quaranta settimane - http://www.40settimane.it/.
I giovedì della scienza
Un ciclo di incontri a cura del Dipartimento Energia del Politecnico di Milano, che ruota attorno al tema del risparmio energetico e delle fonti rinnovabili. Il programma degli eventi si sviluppa dal 25 settembre al 20 novembre 2014. Per ulteriori informazioni consultare l'allegato i giovedì della scienza.
SPAZIO AI CITTADINI - Proponi un’iniziativa
è possibile richiedere lo spazio per:
  • incontri, riunioni, attività coerenti con le tematiche dello spazio Darsena Center (tutti i lunedì e i mercoledì dalle 19 alle 21);
  • iniziative e attività da svolgere all’interno
    Scrivendo a gs.darsenacenter@comune.milano.it o chiamando dalle 9 alle 12 da lunedì a venerdì al 02 884 58619.

venerdì 12 settembre 2014

XXI Giornata Mondiale Alzheime

Capire e rispondere ai comportamenti del malato di Alzheimer

Sala Alessi - Palazzo Marino
20 settembre 2014
ore 9 alle ore 18
Piazza della Scala 2, Milano

In occasione della XXI Giornata Mondiale Alzheimer, la Federazione Alzheimer Italia, 
in collaborazione con ASP Golgi-Redaelli, Fondazione Golgi Cenci e UNAMSI 
organizza sabato  20 settembre 2014, il convegno scientifico in chiave divulgativa 
Capire e rispondere ai comportamenti del malato di Alzheimer”
Con ingresso libero e gratuito, il convegno è rivolto ai familiari dei malati di Alzheimer, agli operatori del settore e a tutti coloro che desiderano conoscere e capire la malattia di Alzheimer, e cosa significa affrontare e gestire la vita a fianco di una persona malata.
Gli interventi che si susseguiranno durante la giornata hanno in particolare l’obiettivo di esemplificare
il sostegno alla famiglia sia sul piano della competenza del caregiver nell'affrontare le problematiche comportamentali, sia sul piano organizzativo con il ripensamento di servizi  esistenti.
Tra gli interventi è da evidenziare quello di Murna Downs, esperta internazionale di approccio interpretativo ai comportamenti della persona con demenza.

Clicca qui per conoscere il programmaPer saperne di più su questa iniziativa e sulla Federazione Alzheimer Italia visita il sitowww.alzheimer.it.